Cronaca

Spaccio di droga a Tavernelle, in manette due spacciatori. I Carabinieri trovano un'agenda con tutti i nomi dei clienti

I due vendevano cocaina e hashish ai tanti giovani del paese. Il giudice dispone l'obbligo di firma per uno e i domiciliari per l'altro

I Carabinieri del Radiomobile di Città della Pieve hanno arrestato due giovani, un italiano e uno straniero, per spaccio di sostanze stupefacenti a Tavernelle di Panicale.

Una pattuglia dei Carabinieri, transitando nel centro abitato di Tavernelle, notava un giovane di 21 anni che senza apparente motivo cercava di sottrarsi alla vista dei militari. Fermato poco dopo, il giovane veniva trovato in possesso di 5 grammi di cocaina e 5 di hashish, divisi in dosi singole.

Dagli accertamenti successivi i Carabinieri risalivano ad un 23enne rumeno, ritenuto responsabile della cessione di droga.

A casa dello straniero venivano trovati 5 grammi di cocaina, già confezionata in dosi, e altri 5 grammi di hashish, oltre a sostanze per tagliare la droga e confezionare le dosi da spacciare. In un quaderno erano annotate tutte le cessioni di stupefacente, con nomi dei clienti e la data in cui era avvenuto lo spaccio.

Il giudice del Tribunale di Perugia ha imposto l’obbligo di firma per il giovane italiano e gli arresti domiciliari per lo straniero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga a Tavernelle, in manette due spacciatori. I Carabinieri trovano un'agenda con tutti i nomi dei clienti

PerugiaToday è in caricamento