Cronaca

Troppo rumore nel bar, scattano le sanzioni dopo il sopralluogo Arpa, ma il giudice annulla: ecco perchè

Gli esami fonometrici non fanno capire "la differenza tra rumore ambientale, cioè in presenza dell’attività rumorosa, e il rumore residuo, cioè in assenza della stessa"

Musica alta, tazzine che sbattono, clienti che urlano? Il bar è troppo rumoroso e l’inquilino del piano superiore si lamenta. Arriva l’Arpa che fa le rilevazione, poi è il turno della Polizia municipale che fa le multe per il superamento dei limiti per il rumore.

Il titolare del bar a Gubbio non ci sta e contesta sia i rilievi fonometrici sia la multa e porta tutto davanti al Tribunale amministrativo regionale. In primo luogo le rilevazioni sarebbero state fatte in due giorni e orari differenti, ma non in grado di far capire la differenza tra rumore ambientale, cioè in presenza dell’attività rumorosa, e il rumore residuo, cioè in assenza della stessa.

I giudici amministrativi hanno stabilito che la sanzione elevata dalla Polizia municipale deve essere contestata davanti al giudice ordinario, ma il resto del ricorso è ammissibile.

In primo luogo “non risultando chiaramente evincibili, dal tenore degli atti impugnati, quali siano le specifiche attività che avrebbero determinato il superamento dei limiti di rumorosità consentiti dalla legislazione vigente”. Cioè non è indicato se il rumore proviene dal bar o dalla strada, dai clienti o dai passanti.

Quanto alle rilevazioni dell’Arpa, “la misurazione della rumorosità residua è stata rispettivamente effettuata nell’orario che va dalle ore 22.00 alle ore 22.49 del 22 giugno 2017 e nel distinto orario che va dalle 00.50 alle 1.51 del giorno 23 giugno 2017, determinando in quest’ultimo caso un valore eccessivamente basso rispetto a quello ottenibile nel precedente orario di rilevamento, in spregio ai canoni di logica e coerenza dell’azione amministrativa”. In altre parole, così come sono state fatte, le rilevazioni non servono a nulla.

Da qui la decisione di accogliere il ricorso e annullare il provvedimento. Spese compensate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo rumore nel bar, scattano le sanzioni dopo il sopralluogo Arpa, ma il giudice annulla: ecco perchè

PerugiaToday è in caricamento