Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Meredith: trattativa segreta con il pm? Mignini smentisce e annuncia querele

Il pm di Perugia, Mignini smentisce l'ipotesi della "trattativa segreta per incastrare Amanda" contenuta nel libro di Raffaele Sollecito "Honor Bound" in uscita negli Stati Uniti d'America

Giuliano Mignini, pm di Perugia

Giuliano Mignini, pm di Perugia, smentisce "categoricamente" qualsiasi ipotesi di una trattativa segreta con alcuni familiari di Raffaele Sollecito nel processo per l'omicidio della studentessa inglese, Meredith Kercher. Il magistrato perugino risponde così a quanto scritto dal ragazzo pugliese nel libro in uscita negli Usa "Honor Bound" e riportato oggi da La Stampa.

Nel libro scritto da Sollecito, insieme al giornalista inglese Andrew Gumble, si racconta che durante il procedimento di primo grado sull'assassinio di Meredith, vi fu una presunta trattativa segreta che vide il pubblico ministero Mignini far conoscere, attraverso intermediari, alla famiglia di Raffaele Sollecito, l'offerta di una pena più mite se il coimputato avesse avvalorato le accuse di omicidio nei confronti di Amanda Knox.

Infine Mignini, senza entrare nel merito della vicenda, conclude affermando all'Ansa che "Mi riservo ogni azione legale".



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meredith: trattativa segreta con il pm? Mignini smentisce e annuncia querele

PerugiaToday è in caricamento