menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appena arrivati in Italia subito "beccati" dalla polizia: rispediti in patria

I controlli serrati nel centro storico di Perugia da parte degli agenti diretti dal Commissario Capo Adriano Felici

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha effettuato controlli straordinari in centro storico, diretti al contrasto dell’immigrazione clandestina. Obiettivo specifico dei servizi, diretti dal Commissario Capo Adriano Felici, era quello di individuare vecchi e nuovi clandestini ed evitare un loro stabile insediamento nella zona dell’acropoli.

Ed in effetti, intorno alle 14, gli agenti hanno incrociato nei pressi di Via dei Priori due nordafricani che, alla loro vista, si sono dati a una fuga precipitosa. Malgrado ciò, i poliziotti li hanno raggiunti, bloccati e condotti in Questura per accertarne l’identità. Qui è emerso che si trattava di due tunisini, entrambi irregolari sul territorio nazionale, giunti clandestinamente in Italia negli ultimi mesi dopo aver attraversato il Mar Mediterraneo. Il fatto che si trattasse di facce nuove, completamente sconosciute alle forze dell’ordine, è stato confermato all’esito di un accurato riscontro nelle banche dati della Polizia.

Presumibilmente, quindi, i due maghrebini – rispettivamente classe 1988 e 1991 – si trovavano a Perugia soltanto da qualche settimana, se non addirittura da pochi giorni. In ogni caso, all’esito dell’attività, gli agenti hanno provveduto ad accompagnarli presso l’Ufficio Immigrazione; in serata nei loro confronti è stato adottato il provvedimento di espulsione e si è immediatamente disposto il loro accompagnamento al C.I.E., da dove verranno rimpatriati.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento