Porto Cesareo, riprese le ricerche in mare per ritrovare il 18enne umbro: reclutati anche i pescatori locali

Non era in acqua, come riportato dalle agenzie e dai media, il piccolo di 8 anni, il fratello del disperso. Si sono salvati dal mare grosso un amico, sempre umbro, e il padre

Sono riprese questa mattina le ricerche a Porto Cesareo - in provincia di Lecce - di Matteo Ubaldi, il 18enne di Spoleto, che nel pomeriggio di ieri, a causa del mare grosso, è stato portato a largo e di lui si sono perse le tracce. I soccorritori hanno ammesso che le possibilità di trovarlo ancora in vita sono pochissime, ci vorrebbe un miracolo. 

VIDEO Porto Cesareo, Matteo disperso in mare: ricerche senza sosta per ritrovare il 18enne umbro

Dall’alba sono in azione: un elicottero della guardia costiera di Bari (sta perlustrando la porzione d’acqua più distante dalla riva), le motovedette della capitaneria e i sommozzatori dei vigili del fuoco. Presenti anche i Carabinieri che stanno pattugliando l'area più vicino alla spiaggia, sottocosta, aiutati dagli stessi pescatori della zona, nella località nota come “Scalo di Furno”. Le condizioni del mare, rispetto a quelle di domenica, sono in fase di miglioramento: già dalla serata di ieri, infatti, le raffiche di vento non soffiavano più da sud, bensì da ovest. Nella tarda mattinata, peraltro, il vento comincerà a soffiare da nord. Un elemento che potrebbe fornire un sostegno alle ricerche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I NUOVI PARTICOLARI - Nella giornata di ieri sono circolate diverse versione non ufficiali sull'accaduto e sui protagonisti di questo dramma. Grazie alla Guardia Costiera, questa mattina, è stato possibile ricostruire quanto è successo. A differenza di quanto riportato in un primo momento il giovane disperso si trovava in acqua in compagnia di un amico suo conterraneo, un 17enne. Quest’ultimo è stato tratto in salvo,  fortunatamente senza conseguenze. Mentre il padre si è lanciato in mare solo dopo che ha visto il figlio e l'altro giovane in difficoltà, risucchiati in fondo dalla corrente. Anche lui si è salvato. Non era in acqua, come riportato dalle agenzie e dai media, il piccolo di 8 anni, il fratello di Matteo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 10 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento