Cronaca

Ponte San Giovanni, i vandali imbrattano la storica casina Piceller

Sull'edificio che corre lungo la quattro corsie nei pressi di Collestrada è spuntato un graffito

Uno sfregio stupido, operato da un writer da strapazzo, che mortifica la storia e l’identità perugina, insieme al misticismo assisiate. Si dice infatti che Alessandro Piceller, stravagante collezionista antiquario, abbia fatto costruire questo minuscolo edificio inglobando un’edicola medievale. L’edicola, a sua volta, sarebbe stata costruita in memoria della battaglia di Collestrada, del 1202,  durante la quale venne fatto prigioniero Francesco d’Assisi, poi imprigionato a Perugia e liberato con pagamento di un riscatto. A questo episodio  fa riferimento la targa (apposta nel 1988 in occasione del restauro) che ricorda come “la tradizione vuole legata alla spirituale avventura del santo poverello di Assisi”.

Goti riporta anche la vulgata secondo la quale “nel medesimo luogo doveva esserci stata una torre medioevale, a difesa del territorio di Perugia, che veniva anche utilizzata come deposito di offerte pecuniarie e viveri, destinati ai lebbrosi ricoverati nel vicino Ospedale di Collestrada”.

“È sicuro – ricorda Goti – che nell’Ottocento l’edificio era di proprietà della famiglia Piceller e che, alla fine dello stesso secolo, l’eccentrico archeologo ed antiquario Alessandro la volle ristrutturata e riadattata a casetta campestre, secondo lo stile del ’400 perugino”.

Piceller – figura tra rigattiere e antiquario – realizzò molte strutture riciclando materiali d’epoca e facendo un mix di finto antico, alla luce del suo gusto ispirato alla contaminazione. Aveva, in corso Vannucci, un negozio di antichità, in cui riciclava anche oggetti di poco conto, spacciandoli per antichi. Da qui deriva il detto “l’antichità di Piceller” per definire ironicamente qualcosa di falso e ricostruito, includendo anche il neogotico.

Risulta che la casina Piceller fu spostata in occasione della realizzazione della superstrada. Oggi questo atto vandalico la rimette al centro della riflessione e ne rinvigorisce la memoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte San Giovanni, i vandali imbrattano la storica casina Piceller

PerugiaToday è in caricamento