menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomine & Poltrone | L'umbro Zeni nuovo comandante della stazione dell'Arma di Perugia: dalle missioni Onu allo staff di Cardella

Profondo conoscitore del territorio del capoluogo, ha due lauree ed ha collaborato a lungo con l'e procuratore generale

Umbro, per la precisione di Gualdo Tadino, ma con salde radici a Valfabbrica e da sempre grande conoscitore del Perugino, il nuovo comandante della Stazione del capoluogo Claudio Zeni, è di certo uno degli uomini più esperti e capaci al servizio della sicurezza dei cittadini. Non a caso è stato fortemente voluto nel suo staff da un pezzo da novanta della magistratura nazionale, l'ex Procuratore generale Cardella, di cui è stato uomo fidato. Dall'8 marzo, Zeni, Maresciallo Maggiore, con due lauree e dieci anni di servizio maturati anche nella non facile piazza di Roma, ha sostituito Lorenzo Antoniello, che, dopo 13 anni alla guida dell'importante presidio dell'Arma, ha lasciato il servizio attivo per raggiunti limiti di età. Il Comandant Zeni - insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica - Il Maresciallo Maggiore Claudio Zeni vanta una lunga carriera nell'Arma, nel 2011 ha partecipato ad una missione di pace ONU in Kosovo per circa dieci mesi, dove tra l'altro ha ricevuto un encomio dal Comandante della Missione e la cittadinanza onoraria del Comune di Valfabbrica per operazioni di assistenza alla popolazione kosovara e per aver contribuito alla nascita di un gemellaggio tra la cittdina umbra e quella di Mitrovica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento