Pievaiola la grande incompiuta, la Lega contro la Regione: "Dal 2013 ancora zero sicurezza. Traditi i cittadini".

Dopo la protesta del Comitato, anche la Lega con il senatore Briziarelli e il capogruppo in regione, Valerio Mancini, sparano a zero sulla gestione Regione della Pievaiola

“I ritardi legati alla Pievaiola sono assolutamente annosi e inaccettabili. Il problema va risolto quanto prima”. Questo il commento del Senatore della Lega, Luca Briziarelli e di Valerio Mancini, capogruppo in Regione della Lega Umbria che spiegano: “Siamo assolutamente vicini alla battaglia che da più di due anni il Comitato Pievaiola con a capo il presidente Augusto Peltristo, sta portando avanti. Un’attenzione verso la sicurezza stradale della Pievaiola e di tutta la Provincia di Perugia, di assoluta importanza. Appena la Lega sarà in Regione ci impegneremo per dare il giusto valore ai problemi che per anni sono rimasti privi di risposte”. 

Per la Lega, in caso di Governo della Regione - si vota tra pochi mesi -, la sicurezza stradale sarò una priorità per il centrodestra. Sia Briziarelli che Mancini hanno di nuovo chiesto alla Regione, per questo finale di legislatura, di accelerare i tempi per la messa in sicurezza dell’intero tratto della Pievaiola che è oggetto di un protocollo per i lavori targato 2013. Sei anni è mezzo di attesa vana e con molti incidenti anche mortali che si sono drammaticamente ripetuti. "Va comunque detto che il problema della sicurezza stradale non riguarda solo la Pievaiola, ma gran parte delle strade provinciali e regionali che sono in stato di abbandono con la mancanza di manutenzione ordinaria, di segnaletica verticale ed orizzontale non aggiornata".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento