Cronaca

Trovato morto in casa dalla fidanzata, l'ombra dell'overdose sul decesso di un 34enne

L'uomo è deceduto a Ponte San Giovanni. Gli investigatori stanno vagliando spostamenti e contatti telefonici per chiarire la vicenda

Un uomo di 34 anni, di origini sudamericane, è stato trovato morto in casa a Ponte San Giovanni. Dalle prime ricostruzioni si ipotizza un'overdose da sostanze stupefacenti, ma restano aperte tutte le congetture, compresa quella del malore fatale.

L'uomo è stato rinvenuto morto dalla compagna, con la quale divideva l'appartamento. L'episodi risale ad un paio di giorni fa. La donna è rientrata dal lavoro e ha trovato il corpo del compagno senza vita, all'interno dell'abitazione.

Sul posto la Polizia di Stato. Nell'appartamento non sono stati trovati segni di colluttazione, né sulla porta quelli dell'effrazione. Dalla prima ricognizione cadaverica non risultano segni di violenza.

Il sostituto procuratore Gianpaolo Mocetti ha disposto tutti gli accertamenti necessari alle indagini, dall'autopsia all'audizione di parenti e amici per ricostruire gli ultimi spostamenti dell'uomo, fino all'analisi dei tabulati telefonici per stabilire gli ultimi contatti e, nel caso di trattasse di overdose, rintracciare lo spacciatore che ha ceduto la dose mortale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto in casa dalla fidanzata, l'ombra dell'overdose sul decesso di un 34enne

PerugiaToday è in caricamento