menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte di Casoli, il cordoglio della politica: "Un esempio per tutti"

Ex sindaco e senatore socialista è deceduto a novanta anni

"Ciao Giorgio, ci mancherai" scrive il segretario regionale del Psi, Cesare Carini, a corredo di una foto sulla sua pagina Facebook che lo ritrae insieme a Casoli, sindaco di Perugia dal 1980 al 1987 e senatore per due mandati, morto ieri a 90 anni.

Numerosi i messaggi di cordoglio alla notizia del suo decesso.

Il sindaco e l’amministrazione comunale di Perugia esprimono "profondo cordoglio". 

Con la sua scomparsa di Casoli "se ne va un pezzo di storia della politica della nostra città. Casoli è stata figura umana di grande valore ed uomo delle Istituzioni cui ha dedicato una significativa parte della propria esistenza. Con la sua attività ha contribuito alla crescita della nostra comunità dal punto di vista sociale ed amministrativo ed è ancora oggi ricordato da tante generazioni per la sua umanità ed affabilità.

L’Amministrazione "si stringe con affetto intorno alla famiglia di Giorgio Casoli per la grave perdita".

"Lo ricordo come uomo colto e gentile che ha rappresentato al meglio la lunga tradizione riformista dei sindaci socialisti alla guida della città di Perugia. Seppe guardare al futuro e alla domanda di modernità che la città esprimeva in quel periodo con nuovo impulso all’attività dell’amministrazione comunale, non solo verso l’area urbana ma anche nei confronti delle innumerevoli frazioni dell’esteso territorio comunale. Fu un esempio per tutti noi che in quegli anni ci affacciavamo all’impegno politico. Mi unisco al cordoglio e al dolore della famiglia e di tutti coloro che lo ricordano con stima e affetto. Ciao Giorgio" scrive in una nota Silvano Rometti. 

"Uomo mite, con una grande carica umanitaria. Serbo un bellissimo ricordo e non scorderò mai le lunghe chiacchierate su temi di attualità, di storia e di cultura generale. Ricordo ancora le deleghe congiunte, i pranzi e le cene con i compagni socialisti, i viaggi in Cassazione e ai congressi socialisti. Per un breve periodo lavorai alla sua segreteria e nel contempo continuavo a studiare presso la facoltà di giurisprudenza. Nitido è il ricordo del senatore, accanto a mia nonna Agata, il giorno del funerale di mio papà Gianni suo predecessore. Così come fu presente molti anni dopo all’inaugurazione di una via della città a mio padre, pronto ad asciugare le lacrime di mia nonna. Per me un maestro di vita e di diritto, che non ha fatto mai mancare il suo sostegno alla mia famiglia. Buon viaggio caro Giorgio" è il ricordo di Massimo Perari.

"Il mio cordoglio per la scomparsa di Giorgio Casoli, uomo  delle istituzioni, sindaco autorevole e amato in grado di dare lustro non solo a Perugia, ma all'intera comunità regionale. Alla sua famiglia le mie più sincere condoglianze" è il cordoglio di Donatella Tesei, senatrice e candidata alla presidenza della Regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento