menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un occasione per i futuri sposi, il fatidico "Sì" si potrà pronunciare in uno dei luoghi più belli di Perugia

Il complesso templare di San Bevignate, uno dei luoghi più belli e simbolici della città di Perugia, entra a far parte del circuito delle strutture di alto livello storico ed artistico dove si possono celebrare matrimoni civili

Il complesso templare di San Bevignate, uno dei luoghi più belli e simbolici della città di Perugia, entra a far parte del circuito delle strutture di alto livello storico ed artistico dove si possono celebrare matrimoni civili.

Lo ha deciso oggi la giunta, dando seguito al progetto “SpoSi a Perugia”, finalizzato a valorizzare il patrimonio pubblico e privato del territorio comunale. Il complesso di San Bevignate va ad aggiungersi alle sale comunali ove già da tempo è consentito celebrare matrimoni, ossia la sala della Vaccara, la sala dei Notari, la sala Walter Binni, la sala Sant’Anna e San Matteo degli Armeni.

San Bevignate rappresenta uno dei principali simboli della storia di Perugia per la sua valenza nazionale ed internazionale. essendo uno dei monumenti templari più importanti d’Europa. L’iniziativa approvata oggi è l’ultima di una lunga serie di provvedimenti finalizzati a migliorare la fruibilità del complesso ed a valorizzarlo soprattutto dal punto di vista turistico.

E’ proprio per questo, ad esempio, che Perugia e San Bevignate sono entrati a far parte della Strada Europea dei Templari, in rappresentanza dell’Italia, insieme a Francia, Portogallo e Spagna, con l’obiettivo di diventare una delle tappe dell’Itinerario Culturale Europeo che lega i diversi siti templari in Europa.

Al fine di consentire l’espletamento di tutti gli adempimenti connessi al matrimonio, in occasione di ogni celebrazione verrà istituito presso il complesso di San Bevignate un ufficio distaccato di stato civile. Gli atti matrimoniali, invece, verranno depositati e conservati presso l’ufficio di stato civile centrale.

La spesa per gli sposi che sceglieranno San Bevignate sarà di 350,00 euro per i residenti e 450,00 per i non residenti nel Comune di Perugia, se il giorno del Si sarà un giorno feriale, dal lunedì al sabato compreso. Mentre sarà di 600,00 (residenti e non) se il matrimonio sarà celebrato la domenica o un giorno festivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento