menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sempre più droga nelle scuole, coltiva marijuana e la rivende ai compagni

E' stato arrestato un giovane pusher dai carabinieri della Compagnia di Giano dell'Umbria. Il giovane aveva la sostanza stupefacente nascosta nello zainetto che non è sfuggita al fiuto del cane anti-droga

Hanno ispezionato numerosi istituti superiori i Carabinieri della Stazione di Giano dell’Umbria, ieri, 6 maggio, ed è proprio durante gli attenti controlli che si sono accorti di uno spinello gettato dalla finestra di una scuola. Indispensabile il fiuto del cane anti-droga che è riuscito a individuare lo zainetto con destro la sostanza stupefacente.

I Carabinieri hanno così deciso di sottoporre il proprietario dello zaino, un 20enne incensurato residente a Massa Martana, a un’attenta perquisizione domiciliare. Ed è proprio nella cameretta del giovane che è stato rinvenuto un vero e proprio impianto artigianale per la coltivazione di marijuana, costituito da un isolamento in alluminio ed una lampada che accelera la crescita delle piantine.

Sono state inoltre ritrovate e sequestrate tre piante di marijuana, 30 grammi della stessa sostanza già essiccata, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. La droga non era destinata solo ad uso personale, ma era destinata a rifornire gli altri studenti del posto. Il ragazzo è stato dichiarato in arresto e condotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G., per il successivo giudizio di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento