Inchiesta sanità - Le intercettazioni, ecco come progettavano di truccare altri concorsi

Dalla procedura per sistemare gli infermieri rimasti fuori dalla mobilità, il posto "per uno legato alla Finanza" e il concorso da dirigente medico maxillo-facciale

“Le indagini hanno disvelato solo alcuni dei concorsi diretti e condizionati mediante illeciti penali” che coinvolgono anche “gli altri indagati che rivestono funzioni di rilievo nell’Azienda Ospedaliera di Perugia” con il pericolo “ravvisabile nel loro inserimento in quello che Duca ha definito un ‘sistema’”. 

Inchiesta sanità - Concorsi truccati con domande concordate e facili perché "questi sono casi clinici"

L’indagine è destinata a proseguire in quanto “sono caduti casualmente sotto la diretta percezione degli investigatori le procedure che erano in corso di svolgimento. Tutte quelle svolte nel corso dei mesi in cui l’attività investigativa ha avuto modo di proseguire in modo riservato sono state oggetto di alterazione. In numerose conversazioni si fa riferimento a illeciti commessi in procedure già definite, in altrettante conversazioni si progettano reati necessari per gestire le procedure future”. 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni: "Le sistemamo tutte e tre, così abbiamo fatto contenti tutti. E' venuto un bijoux"

Per gli investigatori sono “esemplificative” la conversazione di Duca e Lenti “in cui delineano le collaudate modalità di gestione di un futuro concorso per infermiere” e quella con D'Errico. 

Inchiesta sanità - Candidati da sistemare ad ogni costo, anche davanti alla "concorrente più brava", ma senza sponsor

Duca: “Chi è interessato... Il problema è che non si sa, in base a come gli scorre, se entra da noi piuttosto che da loro. Poi lo verifichiamo anche con la Gabriella Carnio, casomai visto che comunque e... e.. noi faremo la procedura di mobilità, se rimangono posti vacanti bandiremo un concorso. In quel caso, tocca cercare di aiutarlo per tenerlo alto nella... nel... nel... nell'eventuale procedura concorsuale, dove magari si presenteranno come sempre 3000/4000 persone però la gestiamo... quindi... quindi la risposta è si però condizionata al percorso da fare. Se adesso è stato chiamato dalla Usl purtroppo, non gli possiamo offrire la possibilità di venire da noi”.

Sotto la lente degli investigatori anche un colloquio con D'Errico su “un futuro concorso da bandire per assumere una persona legata ad uno della “finanza”.

D'Errico: “te volevo chiede... quello che te parlavo del futuro concorso che.. di personale amministrativo.. questo sarà per quelli laureati in legge? su che tratterà?.

Duca: “questo non lo so perché ancora non abbiamo fatto manco l’avviso”.

D'Errico: “ma.. suppergiù.. su”.

Duca: “ma quello dopo casomai... io francamente non lo so perché quando nominiamo la commissione lo stabiliranno lì.. ma casomai dopo ti do un po’ di informazioni”.

D'Errico: “si si va bene importante … su questo mi interessa uno della Finanza hai capito”.

E poi c’è da chiarire “l’illecito programma è già delineato con il sorteggio pilotato dei membri della commissione ed altri per i quali vi sono elementi indiziari che devono essere approfonditi ad esempio il concorso di due posti di Dirigente Medico di Chirurgia Maxillo Facciale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento