Il presidente Boldrini inaugurerà il centro anti-violenza sulle donne: in aumento le denunce

Tutto pronto per la nuova struttura che accoglierà le donne e i minori che hanno subito violenze o stalking: l'assessore Pesaresi ha chiamato la Presidente della Camera per la presentazione del centro alla città. Crescono le richieste di aiuto

credit Tmnews

Tutto pronto per la nascita a Perugia di un centro anti-violenza per donne e minori. Il personale è stato già formato e quindi operativo dopo un corso durato molti mesi. E il sei marzo la struttura sarà presentata e inaugurata dal Presidente della Camera Laura Boldrini che sarà a Perugia, alla Sala della Notari alle 17,30, insieme all'assessore alle pari opportunità Lorena Pesaresi. Un centro che permetterà di "curare" psicologicamente le ospiti e soprattutto sarà anche una casa per proteggerle dai violenti e dagli stalker. Inoltre il telefono Donna sarà attivo 24 ore su 24 e tutte le informazioni saranno messe in rete con i vari soggetti che si occupano di questa problematica.

Daniela Albanesi, presidente del Centro per le pari opportunità, ha ribadito che il nuovo centro e le varie iniziative collaterali sono fondamentali per arginare la piaga sia dei femminicidi oltre che della violenza sulle donne e sui minori. I dati umbri parlano chiaro: nel 2003 in Umbria si sono rivolte al Telefono donna 250 persone contro le 630 del 2013; dal 1° gennaio a ieri 162 donne, di cui 117 alla sede di Perugia. "L’aumento - ha commentato l’Albanesi - non credo sia dovuto a un maggior numero di violenze quanto a una maggiore consapevolezza da parte delle donne e a un servizio che risponde meglio alle esigenze”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Italia ogni 2/3 giorni una donna viene uccisa da una “mano amica”, “di media in Italia negli ultimi anni ci sono 500/600 omicidi all’anno di cui 120/130 femminicidi”. Da qui si comprende l’importanza anche dell’estensione h24 del Telefono donna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento