rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Città della Pieve

Hashish e coca tra Umbria e Toscana, arrestati tre fratelli a Città della Pieve

Il deposito di stupefacenti in ruderi abbandonati, sequestrati 1,5 chili di hashish e 300 grammi di cocaina

Tre fratelli di nazionalità albanese avrebbero gestito lo spaccio di cocaina e hashish a Città della Pieve. Con un bacino di clienti che avrebbe interessato anche le province di Terni e di Siena. I tre sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita oggi dalla squadra mobile di Perugia su disposizione della Procura di Perugia.

I tre sono accusati a vario titolo e in concorso tra loro di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini sono state avviate nell’ottobre del 2021. Appostamenti e pedinamenti, anche grazie all’utilizzo di gps, telecamere di videosorveglianza e intercettazioni, hanno permesso di ricostruire la presunta attività illecita, ma anche di recuperare 300 grammi di cocaina e 1,5 chili di hashish che avrebbero fruttato sul mercato circa 30mila euro. L’attività di indagine ha permesso anche di individuare diversi ruderi nella campagna di Città della Pieve, utilizzati come depositi per lo stupefacente, da cui veniva poi recuperato all’occorrenza per essere ceduto al cliente. Secondo gli investigatori, tra le accortezze usate dal sodalizio, quello di barcamenarsi tra i confini di regione e province per eludere le indagini, cedendo le dosi in territori di competenza differente rispetto a dove lo stupefacente veniva conservato. Nel corso delle perquisizioni successive all’esecuzione dell’ordinanza, sono stati sequestrati 2mila euro in contanti e cinque telefoni cellulari, uno dei quali è stato lanciato dalla finestra all’arrivo degli investigatori della Mobile. Sugli apparecchi saranno effettuati approfondimenti. I tre fratelli sono risultati regolari in Italia e con precedenti di polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish e coca tra Umbria e Toscana, arrestati tre fratelli a Città della Pieve

PerugiaToday è in caricamento