menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guantanamo, così lontana... eppure così vicina alla Vetusta dei diritti umani

Ma cosa c’entra Perugia con tutto questo? Non si può dimenticare che nella città d’Euliste è nato e vissuto il filosofo pacifista, “rivoluzionario nonviolento” Aldo Capitini

Guantanamo: così lontana… eppure così vicino alla Perugia che tutela i diritti della persona. Si terrà al Modernissimo (ormai divenuto luogo di aggregazione e centro propulsore di cultura) un interessante incontro dal titolo “Guantanamo. Territori militarizzati e lezioni di pace”. L’appuntamento del prossimo 22 marzo, alle 17:00, prevede la proiezione del documentario “Tutta Guantanamo è nostra” di Hernando Calvo Ospina e contributi di Salvatore Cingari (docente del Pensiero politico della globalizzazione), per una conversazione con studenti e docenti delle scuole superiori di Perugia.

Uno speciale “dialogo artistico”  vedrà come interlocutore Giacomo Ortu.Relazioni di vaglia di Ofelia Garcia sul tema “La vita di un villaggio di pescatori assediato dalla Base Usa” e di Adriana Silvente su “Schiavitù e liberazione della donna dalla Base alla Rivoluzione”. L’evento è promosso attraverso una locandina che propone dei manifestanti, in tenuta da prigionieri, davanti alla Casa Bianca, con striscioni sui quali ricorre la frase “Close Guantanamo”, a sfavore di quella struttura unanimemente criticata.

Ma cosa c’entra la Vetusta con Guantanamo dove sono custoditi, in condizioni inaccettabili, i prigionieri presunti terroristi, detenuti con lo status di "combattenti nemici illegali", non contemplato nel lessico del diritto umanitario? Dunque: non prigionieri di guerra, ma assimilati alla condizione di delinquenti ordinari, senza diritti, in violazione di quanto sancito dalla Convenzione di Ginevra. Tribunali speciali e modalità di detenzione non rientrano, infatti, nel range delle convenzioni internazionali.

Amnesty International, oltre a una vasta messe di film e letteratura in tema, non sono riusciti a schiodare la questione. Ma cosa c’entra Perugia con tutto questo? Non si può dimenticare che nella città d’Euliste è nato e vissuto il filosofo pacifista, “rivoluzionario nonviolento” Aldo Capitini, i cui scritti sono un omaggio alla dignità e al rispetto della persona. Ecco cosa c’entra Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento