LA BUONA AZIONE Capriolo ferito ritrovato in piena zona residenziali: un gruppo di ragazzi lo salva

foto di repertorio

Un giovane capriolo è stato salvato da un gruppo di ragazzi che, sabato sera, lo hanno visto in stato di choc, immobile a terra, in piena zona residenziale e a pochi metri dalla Flaminia. Il fatto è accaduto a Gualdo Tadino in viale dei Cappuccini. I ragazzi si sono subito mobilitati per l'animale che era ferito molto probabilmente dopo il contatto con qualche mezzo.

Hanno chiamato il 112 che a sua volta si è affidato agli specialisti del’associazione WildUmbria addetta al servizio di recupero della fauna selvatica ferita o in difficoltà su tutto il territorio regionale. Il capriolo è stato messo in sicurezza e portato direttamente alla Clinica Veterinaria. Dopo le cure necessarie è stato riportato a Gualdo Tadino e rilasciato in una faggeta nei pressi di Valsorda. Va sottolineato il bel gesto di questi ragazzi che hanno dimostrato umanità e la loro cultura di uomini e donne che da sempre vivono a ridosso alla grande montagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento