Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Dieci anni sotto processo per un furto di cavi elettrici che non ha commesso

I giudici di appello riformano la sentenza di condanna anche di fronte all'intervenuta prescrizione

Dieci anni sotto processo per il furto di alcuni cavi da un pannello elettrico di un negozio, ma alla fine si scopre anche non era stato lui a commettere il furto.

Un commerciante, difeso dagli avvocati Roberto Di Iorio e Giovanna Paola Lai, è finito sotto processo con l'accusa di aver rubato dei cavi elettrici dal pannello di controllo delle luci e della gestione della corrente elettrica in un'attività commerciale che aveva preso in affitto tempo prima.

Tra il commerciante e il proprietario del negozio erano nate alcune questioni legate al contratto, alla durata dello stesso, al pagamento degli affitti e ad alcuni lavori da fare. Da quei contrasti era nata anche una causa civile che si era risolta, alla fine, a favore del commerciante che aveva preso in affitto i locali.

Proprio a conclusione del giudizio civile, però, era arrivata anche una querela da parte del proprietario del locale, assistito dall’avvocato Francesco Areni, nei confronti del commerciante, con le stesse contestazioni di inedempimenti contrattuali avanzate nel giudizio civile, con la novità dell'accusa di aver aperto la scatola del quadro elettrico, di aver maneggiato all'interno della stessa e di aver staccato e portato via dei cavi elettrici.

Ne era nato un processo penale, al termine del quale l'uomo ciò il commerciante era stato condannato a otto mesi di reclusione e al pagamento di una multa di cinquecento euro.

In appello, però, i giudici hanno visto che a gennaio 2021, visto che i fatti erano del 2011, era intervenuta la prescrizione, hanno ritenuto che la sola testimonianza del proprietario dell'immobile, che non aveva visto l'uomo appropriarsi dei cavi elettrici, non poteva bastare per arrivare ad una condanna dell'imputato e, quindi, lo hanno assolto dall'accusa di furto, derubricando il reato in danneggiamento, ritenendo che sia stato lui a tagliare i cavi del quadro elettrico.

Dalla querela al giudizio di appello sono passati dieci anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci anni sotto processo per un furto di cavi elettrici che non ha commesso

PerugiaToday è in caricamento