Lo scempio, vandali deturpano il Giardino dedicato a chi si è opposto alla Shoah: l'ira del sindaco: "Denunceremo"

Il Giardino dei Giusti, a Trevi, è stato inaugurato un anno fa. Gesto vile da parte dei vandali che hanno preso di mira le targhe commemorative

Trevi

Vandali all’assalto a Trevi. Ma non in un luogo “qualsiasi”, ma al Giardino dei Giusti, inaugurato solo lo scorso anno dal Consiglio comunale e dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo “T. Valenti” insieme al Comune di Trevi. Un progetto, quello del Giardino dei Giusti a Villa Fabri, che ricorda chi si è opposto alla Shoah, agli altri crimini contro l'umanità e ai totalitarismi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vandali hanno deturpato le targhe commemorative; un vile gesto che ha sollevato indignazione anche da parte del sindaco di Trevi e dell’intera amministrazione comunale. “Trevi - afferma il primo cittadino - ha una storia di civiltà che non può e non deve essere offesa da episodi come questo. Per quanto accaduto, procederemo con una denuncia contro ignoti per danneggiamento di proprietà pubblica”.Grande solidarietà da parte della comunità che si è resa disponibile fin da subito a riparare l’opera realizzata dagli studenti della classe 1° a.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento