Ruba al centro commerciale e usa la figlia minorenne come palo: presa

La donna, una giostraia italiana, è stata processata questa mattina con rito direttissimo. Ad accorgersi del furto l'addetto all'antitaccheggio del negozio

Furto in un negozio di un Centro Commerciale nella zona di Ellera di Corciano, quello avvenuto nel pomeriggio di sabato 28 ottobre. La ladra, una giostraia italiana, è stata sopresa mentre stava rubando alcuni capi di abbigliamento all'interno del negozio. Ad accorgersi del furto, l'addetto all'antitaccheggio che monitorava i movimenti della donna; una pattuglia della Volante è riuscita così a fermarla e ad arrestarla. Ma c'è di più perchè la donna avrebbe utilizzato la figlia ancora minorenne come palo. Il furto ammonterebbe a un paio di capi d'abbigliamento per bambini e a una giacca da adulto. Processata questa mattina con rito direttissmo dinanzi al giudice Verola, per la ladra è stato convalidato l'arresto e disposto l'obbligo di firma una volta a settimana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento