menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ultimo saluto a Luca Ronconi: "Siamo qui a celebrare un sipario che si apre"

I funerali del regista a Civitella Benazzone, tra le circa 200 persone presenti nella piccola chiesa di Santi Andrea e Biagio anche Toni Servillo e Giorgio Ferrara

Un ultimo addio. Circa 200 persone, tra amici, persone care, attori e allievi, hanno dato oggi, martedì 24 febbraio, l'ultimo saluto a Luca Ronconi al funerale nella chiesa di Santi Andrea e Biagio della piccola frazione perugina di Civitella Benazzone. Il regista aveva scelto questa piccola località di campagna, lontana dai grandi centri, perché nel cimitero del borgo c'è la cappella di famiglia, dove è sepolta anche la madre, e che lui ha disegnato. Tra i presenti alla cerimonia, anche l'attore Toni Servillo e il regista Giorgio Ferrara.

Già dalla fine degli anni Sattanta l’Umbria era diventata la dimora del talentuoso regista: a Santa Cristina, sulle colline tra Perugia e Gubbio, Ronconi abitava e dirigeva il suo Centro teatrale. La cerimonia, come chiesto da Ronconi, si è svolta in forma privata. A celebrare la messa il parroco di Civitella Benazzone, Don Roberto Biagini, e il vescovo ausiliare di Perugia, monsignor Paolo Giulietti. "Siamo qui - ha detto Giulietti - non a celebrare la morte e un sipario che si chiude ma un sipario che si apre e la prospettiva che tutto abbia un senso". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento