Clandestini, espulso per la seconda volta: da otto anni in Umbria da irregolare

E' stato quindi accompagnato nel pomeriggio da tre agenti dell’Ufficio Immigrazione in un C.I.E. della Sicilia, da dove verrà rimpatriato nei prossimi giorni. La storia

Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretto dal Vice Questore Aggiunto Rosaria De Luca, hanno provveduto ad accompagnare in un cento espulsione , un cittadino tunisino B. H. , 40enne, rintracciato dal Commissariato a Foligno, città dove risiedeva clandestinamente da 8 anni. Lo straniero era entrato in Italia nel 2005 sbarcando a Lampedusa in uno dei tanti viaggi della speranza. 

Aveva subìto una prima espulsione nel 2007 ed era rientrato a Foligno nel 2009 per effettuare la “sanatoria” che gli è stata rigettata. Anche il T.A.R. non ha accolto le sue istanze finalizzate ad ottenere un permesso di soggiorno per lavoro subordinato. Ieri è stato accompagnamento in Questura, dove gli è stato notificato un decreto di espulsione del Prefetto di Perugia perché clandestino. E' stato quindi accompagnato nel pomeriggio da tre agenti dell’Ufficio Immigrazione in un C.I.E. della Sicilia, da dove verrà rimpatriato nei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

  • Paura sul raccordo Perugia-Bettolle, anziano a piedi nella galleria tra San Faustino e Madonna Alta

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento