menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foligno, piccola azienda giovanile della marijuana: coltivazione e vendita diretta

E' stato arrestato un diciannovenne di Foligno, dopo essere stato trovato in possesso di sostanze stupefacienti e dell'occorrente per la produzione e il confezionamento della marijuana. Finito in manette anche un minorenne

Non mancava niente. Erano presenti tutti gli strumenti possibili ed immaginabili per confezionare e lavorare la marjuana. Una vera e propria piccola “azienda” della droga, quella che si sono trovati a perquisire i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Foligno. Perquisizione che ha portato all’arresto di un diciannovenne del luogo. Clienti affezionati due giovani, di cui uno minorenne, che si recavano spesso a casa del ragazzo per fare “acquisti”, prontamente segnalati dai carabinieri come assuntori di stupefacenti.

Ma è nella casa del giovane pusher che le forze dell’ordine, oltre alle dosi già confezionate di due grammi ciascuna per un totale di trenta bustine da poter vendere, hanno scovato in un vano dei vasi con le piantine già in fase di crescita mentre, in un’altra dei contenitori con vari tipi di semi, un bilancino di precisione e tutto l’occorrente necessario per la coltivazione della droga. Appoggiato da una parte anche un libro  per la coltura della marijuana con tutti i suggerimenti utili, dal grado di umidità dell’ambiente e del terreno, all’innaffiatura e concimazione, per ottenere massima resa ed un prodotto di ottima qualità. L’arrestato, vista la sua incensuratezza,  è stato accompagnato presso la sua abitazione dove il Sostituto Procura della Repubblica di Spoleto ha disposto gli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento