Cronaca

Tragedia a Gubbio, il dolore per la morte di due persone e il ferimento di tre e la vicinanza delle istituzioni

Il messaggio del vescovo di Gubbio, del presidente della Provincia di Perugia e dell'Associazione nazionale comuni italiani dell'Umbria

Una violenta esplosione in un'azienda eubugina ha provocato due morti e tre feriti gravi. Sulla vicenda interviene il vescovo monsignor Luciano Paolucci Bedini.

"Il Signore ci custodisca uniti e solidali in questo terribile momento di dolore. Ancora una volta il lavoro uccide. Quel lavoro che dovrebbe raccogliere e promuovere le nostre capacità e risorse perché contribuiscano al bene di tutti, ferma la vita e stronca i sogni.
Il bilancio di questa tragedia è gravissimo e abbiamo bisogno di ascoltare in silenzio il grido che viene dalle storie di questi fratelli. Nessuna parola ora può riempire il vuoto che si è squarciato nel cuore delle loro famiglie. Abbiamo il conforto sicuro della preghiera, certi che Dio non perde nessuno dei suoi figli, e li accoglie nell'abbraccio del suo amore eterno. Possiamo essere partecipi di tale immensa sofferenza, come cittadini e come popolo di questo territorio, rispettando la memoria di coloro che non ce l'hanno fatta e stringendoci con affetto a chi lotta per la vita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Gubbio, il dolore per la morte di due persone e il ferimento di tre e la vicinanza delle istituzioni

PerugiaToday è in caricamento