menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto elemosine, come nel film il Principe e il Pirata: facevano "bancomat" in Chiesa

Due perugini sono stati prima sorpresi dai fedeli e poi dai Carabinieri dopo che per giorni continuano a saccheggiare i contenitori delle elemosine. Con un metro e nastro bioadesivo pescavano le offerte

Avevano ideato un ingegnoso, ma allo stesso tempo semplice, marchingegno per rubare l’elemosina in Chiesa. L’occhio attento dei fedeli spoletini, però, non ha permesso di farla franca a due uomini che ogni giorno saccheggiavano la cassetta delle offerte.

La volante, dopo le numerose denunce, ha infatti monitorato la Chiesa, sorprendendo così due perugini, già noti alle forze dell’ordine, con oltre cento euro di monete in tasca. Gli uomini avevano attaccato a un metro estendibile una scheda telefonica rivestendola con del nastro biadesivo. Una volta introdotto nella fessura le monete rimanevano attaccate.

Il lauto bottino è stato consegnato direttamente alla Curia di Spoleto. Uno dei due era comunque già finito in manette tempo fa per saccheggiato un altro santuario.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento