menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elce, pizzeria "blindata" contro i ladri, installate grate di ferro per proteggerla dagli intrusi

Davanti alla criminalità, ognuno si difende come può. Come? Spesso, mettendo grate metalliche che rendano difficoltoso l’accesso

Davanti alla criminalità, ognuno si difende come può. Come? Spesso, mettendo grate metalliche che rendano difficoltoso l’accesso. Era accaduto anche lungo corso Garibaldi dove gli appartamenti sfitti, e perfino i fondi e le cantine, venivano occupati da abusivi dai quali ci si difende solo con le inferriate. Quando, addirittura, non succede che le smurino.

Accade ora anche tra via Innamorati e l’inizio di via Annibale Vecchi. In quella che era una delle casine laterali della porta daziaria è oggi insediata un’apprezzatissima pizzeria, da consumo e da asporto, denominata “Casetta della pizza”.Il piccolo edificio ha due accessi: uno a fianco dell’ingresso al parcheggio interno della scuola elementare Enzo Valentini. Il secondo, sul fronte di via Vecchi, la cui targa odonomastica è murata proprio sulla parete dell’esercizio. Il primo è protetto da una serranda metallica.

Qualche tempo fa, i malviventi sono entrati, nottetempo, dall’accesso su via Vecchi, più vulnerabile. Hanno asportato quello che c’era: ossia un modesto fondo cassa. Non avranno pensato di trovare tesori, ma, da teppistelli quali sono, hanno procurato, più che altro, danni alla struttura. Che fare? Prendere provvedimenti come quello, giustissimo, di apporre, prima della porta in legno, una robusta grata per dissuadere i malintenzionati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento