menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Prima la sicurezza e poi l'estetica delle scuole": il sindaco "cambia" il progetto e punta su opere anti-sisma

Ma il sindaco di Deruta Michele Toniaccini ha chiesto di investire quei denari per qualcosa di più urgente. E per ritinteggiare entrano in campo i volontari

Anche a Deruta si lavoro per l'anno scolastico imminente il 13 settembre. La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori edificio scolastico di San Nicolò di Celle. In un primo tempo, con gli stessi fondi, si doveva operare per l’intonacatura, il tinteggio esterno e la sostituzione delle gronde dell’istituto. Ma il sindaco di Deruta Michele Toniaccini ha chiesto di investire quei denari per qualcosa di più urgente: ovvero l'adeguamento sismico di una parte dell'immobile.

“Ovviamente – spiega il primo cittadino - non rinunciamo agli altri interventi di miglioria e a breve, attraverso l’individuazione di risorse aggiuntive, sarà possibile sostituire i canali di gronda ed i discendenti dell’edificio. Nel frattempo è cominciata la tinteggiatura interna delle aule a cura di un gruppo di volontari".

“L’intervento sulle scuole di San Nicolò di Celle – hanno detto il vicesindaco Giacomo Marinacci e l’assessore al Bilancio Francesca Marchini - segue quello di ampliamento delle scuole elementari di Sant’Angelo e  rientra in un progetto complessivo di mappatura e messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici che l’attuale Amministrazione comunale intende perseguire a partire dallo studio di vulnerabilità sismica predisposto dall’ufficio tecnico. Per questo saranno individuati e finanziati specifici interventi, da effettuare sui singoli edifici, sia attraverso l’ individuazione di risorse proprie, che attraverso la partecipazione a bandi riservati alle Amministrazioni Comunali.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento