menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daspo urbano contro vandali e molesti per difendere la città, ecco i luoghi "protetti": dal centro ai parchi fino a Fontivegge

La giunta Romizi ha individuato vie, parchi e zone della città dove verrà applicato il daspo urbano. Previste, per chi non rispetta il decoro di questi luoghi, maxi multe e allontanamenti

I percorsi pedonali con scale mobili di accesso al Centro Storico della città: collegamento piazza Partigiani/piazza Italia – collegamento piazzale della Cupa/via dei Priori – collegamento piazzale Europa/corso Cavour;

Le aree urbane adibite a verde pubblico, frequentate da famiglie, bambini e anziani che devono poter fruire di tali spazi in piena sicurezza. In particolare, Parco Cortonese/Chico Mendez –Parco di Montegrillo – Parco di Ponte S. Giovanni – Parco della Pescaia/Verbanella – Parco Pian di Massiano – Area verde Rimbocchi/San Galigano – Parco di Porta S. Angelo – Parco S. Anna – Parco Vittime delle Foibe – Giardini Carducci - Parco della Cupa – Giardini del Frontone – Parco del Pincetto – Giardino Piazza S. Francesco al Prato – Giardini S. Giuliana – Giardini di S. Ercolano – Area verde via Cestellini via Grieco Ponte San Giovanni (Ponteland) – Area verde piazza Bellini via Giacanelli Ponte San Giovanni - area verde Bellocchio compresa tra via M. dei Lager e via del Macello – Area verde via Diaz - Area verde di Santa Lucia “Ex Laghetto”  lungo via Duranti – Area verde di via Ariosto (Aretino) – Bosco Didattico Ponte Felcino – Area verde di via Cimarosa San Sisto – Area verde di via San Quirico – Area verde Canapina – Area verde via Venanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento