Coronavirus, nuovo caso a Città di Castello. Il sindaco: "Controllare distanziamento sugli scuolabus e alle poste"

Il primo cittadino Bacchetta: "Contagiata una donna domiciliata nel nostro comune, che si aggiunge agli 11 residenti positivi"

Un nuovo caso di coronavirus a Città di Castello. A comunicarlo è il sindaco Luciano Bacchetta: “Abbiamo una nuova positività al Covid-19 - spiega il primo cittadino tifernate -, una signora piuttosto giovane che risiede a Sansepolcro, ma è domiciliata a Città di Castello, per cui viene considerata tra i casi del nostro territorio comunale. Le persone residenti a Città di Castello positive al Covid-19 continuano pertanto a essere 11, a cui si aggiunge quest’ultimo caso che tecnicamente viene conteggiato nel nostro territorio comunale. A questa signora, come a tutti gli altri auguriamo una pronta guarigione, con la speranza che già nei prossimi giorni possano arrivare notizie confortanti, visto che tra gli 11 positivi residenti a Città di Castello vi sono situazioni piuttosto incoraggianti”.

Bacchetta ha poi assicurato che l’amministrazione comunale si muoverà per affrontare alcune questioni segnalate dai cittadini: “Chiederemo un incontro all’amministratore di Busitalia, perché il problema del trasporto scolastico mi sembra stia emergendo come la criticità più grande, se è vero che nei pullman i distanziamenti pare non siano garantiti a dovere, per cui potrebbero esserci margini di rischio per i ragazzi che vanno o tornano da scuola. Tutto quello che è possibile fare per evitare difficoltà e rischi ipotetici dii nuovi contagi va fatto - ha aggiunto il sindaco -. È importante anche anche gli uffici postali garantiscano orari di ricevimento del pubblico forse un po’ diversi, siano più elastici per evitare assembramenti, perché ci sono criticità, mi dicono, in particolare alla Madonna del Latte, dove si creano spesso lunghe file. Le problematiche nell’organizzazione del lavoro rispetto alle prescrizioni legate al Covid ci sono per tutti, però ritengo indispensabile ridurre il disagio dei cittadini il più possibile, visto poi viviamo in una situazione particolarmente complessa e difficile, quindi credo che una limatura all’attuale situazione vada data”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento