menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, controlli a Perugia: solo 5 le multe, tutto in regola nei negozi

Forze dell'ordine in azione nella provincia per verificare il rispetto delle norme anti-Covid: 536 i cittadini fermati e 140 gli esercizi commerciali monitorati ieri

Con l'Umbria tornata in zona arancione dopo le festività di Pasqua e dopo l'entrata in vigore dell'ultima ordinanza firmata dalla 'governatrice' Donatella Tesei, non si fermano i controlli delle forze dell'ordine impegnate nell'ambito dell'attività coordinata dalla Prefettura di Perugia per verificare il rispetto delle restrizioni in vigore per l'emergenza coronavirus.

Umbria, zona arancione e ordinanza della Regione: le regole fino all'11 aprile

Un'attività molto intensa ieri (mercoledì 7 aprile): 536 le persone fermate (il giorno prima erano state 555) con 5 sanzioni elevate per il mancato rispetto delle norme anti-Covid (4 in meno rispetto alla giornata precedente, quando c'è stata anche una denuncia per violazione della quarantena da parte di una persona positiva al Covid, fermata fuori dal proprio domicilio).

Tesei: "L'Umbria è da zona gialla. Tutti vaccinati per metà agosto"

Decine anche i controlli effettuati sugli esercizi commerciali: 140 quelli monitorati (8 in più rispetto ai 132 del giorno del giorno precedente) ma in questo caso (come ieri) nessuna sanzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento