Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Coronavirus, Tesei in pressing su Draghi: "L'Umbria è da zona gialla. Tutti vaccinati per metà agosto"

La 'governatrice': "In Conferenza Stato-Regioni chiederò di rivalutare la nostra situazione, mentre il generale Figliuolo mi ha prospettato un aumento, quasi un raddoppio, delle dosi giornaliere di vaccino"

"Cosa chiederò domani a Draghi? Il tema della Cconferenza Stato-Regioni sarà focalizzato sul Recovery, ma chiderò che si ritorni al precedente sistema di colorazioni. Il Paese non può reggere tutto questo e in Umbria, oggi, abbiamo numeri da zona gialla". A dirlo è Donatella Tesei, presidente della Regione, ospite oggi (mercoledì 7 aprile) della trasmissione 'Un Giorno da Pecora' su Rai Radio1.

"Con il principio di massima cautela che ho sempre rispettato, perché quando è stato necessario ho fatto le mie ordinanze restrittive - ricorda la Tesei - credo che in certe realtà sia giusto dare l'occasione di riaprire ristoranti e bar, che si sono adoperati per poter svolgere la propria attività in sicurezza. Ecco perché bisogna rivalutare i numeri come era del resto previsto (nell'ultimo decreto-legge del governo, ndr)". Un altro dei temi toccati è stato quello dei vaccini, con la governatrice umbra che ha annunciato una novità: "Le dosi stanno arrivando - spiega -. Il generale Figliuolo (commissario nazionale all'emergenza coronavirus, ndr) mi ha mandato un messaggio garantendomi la conferma delle quantità attese con una prospettive di incremento delle dosi giornaliere a partire probabilmente dalla prossima settimana, quando potremmo passare dalle 4mila alle 7 mila al giorno". E l'obiettivo dichiarato è ambizioso: "Puntiamo a vaccinare tutti gli umbri entro metà agosto".

Umbria, zona arancione e ordinanza della Regione: le regole fino all'11 aprile

Sulla chiusura dei centri vaccinali nel giorno di Pasqua (vaccinati solo 18 over 80 attraverso i medici di base) la presidente dell'Umbria, spiega invece che "è stata dettata dal fatto che la Sanità ha ritenuto di dover conservare 3.500 dosi per il richiamo, perché non avevamo conferma delle forniture successive. La conferma è poi arrivata, tanto è vero che a Pasquetta abbiamo inoculato 4.146 dosi e il giorno dopo altre 4.400, con oltre 3mila over80. Sono numeri importanti e andiamo avanti in base alle dosi che arrivano”. Non è stata dunque una 'vacanza' anche se "il personale è sotto stress e almeno c'è stata l'occasione di un po' di riposo. L'opposizione dice che mancano medici? Il personale manca a livello italiano e questo è a conoscenza di tutti, la Regione Umbria poi deve recuperare situazioni pregresse che in un momento di emergenza diventa difficile recuperare. i dati diversi da quelli che vengono propagandati".

Chiarimenti le vengono poi chiesti sugli over 80 e sulla polemica che era sorta per la vaccinazione degli avvocati: "In Umbria abbiamo 89mila ultraottantenni che è una quota molto elevata e al momento tra prima e seconda dose ne è stato vaccinato un 50% circa - dice la Tesei -. Il problema è che alcuni di loro non stanno prenotando anche se è possibile farlo attraverso le farmacie e i medici di base, che stiamo attivando per sollecitare i loro assistiti. Per quanto riguarda gli avvocati bisognerebbe affrontare il discorso con oggettività e ricordare che nell'ambito della prima programmazione del piano vaccinale, prima di questo governo, c'era una serie di differenziazioni anche riguardanti Astrazeneca (il cui uso era ristretto ad alcune fasce di età diverse da quelle attuali, ndr) ed erano previsti i 'servizi essenziali' tra i quali c'era il comparto Giustizia. Abbiamo quindi accettato le prenotazioni fino a un certo punto e poi, quando è cambiato il sistema condiviso peraltro anche in Conferenza delle Regioni, abbiamo iniziato a seguire il nuovo piano vaccinale". E la governatrice spiega infine di non essere stata ancora vaccinata: "Anche io avrei potuto prenotarmi rientrando in una delle categorie essenziali, ma aspetto il mio turno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Tesei in pressing su Draghi: "L'Umbria è da zona gialla. Tutti vaccinati per metà agosto"

PerugiaToday è in caricamento