menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, altri tre casi ad Assisi. Il sindaco: "Usate guanti e mascherine"

Mentre sale a 26 il numero dei positivi, il primo cittadino Proietti invita a non abbassare la guardia nella lotta al contagio

Tre nuovi casi di coronavirus ad Assisi, dove a oggi (domenica 5 aprile) il numero delle persone positive è salito a 26. A fare il punto della situazione sull'emergenza sanitaria nella città di San Francesco è la stessa amministrazione comunale: "Dei 26 colpiti dal Covid-19, una persona risulta guarita, 5 sono quelle ricoverate e 20 quelle in isolamento domiciliare".

Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 5 aprile: tutti i casi per comune di residenza

 Il sindaco Stefania Proietti esprime intanto vicinanza alle persone che ancora convivono con il virus e ai loro familiari, rinnovando l'invito ai cittadini di non muoversi da casa se non per motivi inderogabili: “Solo osservando le misure imposte è possibile contenere la diffusione della pandemia che sta mietendo migliaia di vittime nel nostro Paese - dice il primo cittadino -. È un momento delicato e difficile per tutti, ma quando si esce per necessità usiamo tutti le mascherine e i guanti, o comunque copriamoci la bocca e il naso con una sciarpa o un foulard e usiamo la distanza quando incontriamo altre persone. Osserviamo in modo stringente le misure igienico-sanitarie, lavandoci sempre le mani e utilizzando il disinfettante per le superfici. Insomma - conclude il sindaco - non bisogna assolutamente abbassare la guardia: il contagio è dietro l’angolo, dobbiamo contenere la diffusione del virus e dobbiamo farlo tutti insieme. Insieme ce la faremo!”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento