Capocavallo, stroncato da un malore giovane raccoglitore di funghi

E' stato ritrovato il 44enne di cui non si sapeva più nulla dopo una passeggiata tra i boschi per raccogliere funghi. Il corpo è stato ritrovato riverso in terra dai Vigili del Fuoco. Le ricerche scattate dopo la denuncia della famiglia

E' stato ritrovato privo di vita in una boscaglia della zona di Capocavallo di Corciano. A fianco al corpo un cestino con alcuni funghi appena colti e un telefono cellulare. Un 44enne del posto è stato stroncato da un malore improvviso che non gli ha permesso neanche di chiedere aiuto alle prime avvisaglie del male. Il corpo è stato ritrovato dai Vigili del Fuoco che erano stati allertati dopo la denuncia della famiglia che non vedendolo tornare da diverse ore si è allarmata pensando giustamente al peggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 44enne non aveva particolari patologie e anche per questo si sta ipotizzando un esame autoptico per avere certezze sulle cause del decesso. Una prima ispezione del cadavere è stata già fatta, dopo il ritrovamento nel bosco, dal medico legale. Da qui l'ipotesi di un infarto che non ha lasciato scampo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento