Cronaca Fontivegge

Perugia al setaccio, città controllata metro per metro: parchi e abitazioni sospette nel mirino

Due giorni di controlli nelle zone "calde" della città. In azione polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani

Perugia passata al setaccio, metro dopo metro. In azione polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani. Andiamo con ordine. Nel pomeriggio di martedì 17 maggio pomeriggio sono stati setacciati i parchi cittadini Chico Mendez, Sant’Anna, Via Martiri dei Lager e le aree verdi limitrofe alla stazione ferroviaria.

Il bilancio complessivo dei controlli, effettuati dagli equipaggi delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, della Compagnia Carabinieri, del Gruppo della Guardia di Finanza assistiti dalla unità cinofile e  dei Vigili Urbani  è di 40 persone controllate, di cui 2 condotte in ufficio per ulteriori accertamenti ed un tossicodipendente segnalato alla Prefettura perché trovato in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti. Sono stati identificati inoltre alcuni avventori di pubblici esercizi situati nei pressi della stazione, per un totale di 17 persone identificate; due di essi sono stati accompagnati presso gli uffici per la notifica di alcuni provvedimenti a carico.  

Nella mattinata di oggi, mercoledì 18 maggio, è stato effettuato un servizio interforze ad ampio raggio in più quartieri della città. Passate al setaccio le abitazioni sospette. I poliziotti hanno controllato degli appartamenti situati nella zona di Fontivegge dove sono stati identificati dei cittadini romeni e un cittadino di nazionalità argentina, per i quali non sono state riscontrate irregolarità. E’ stata inoltre effettuata una verifica in un appartamento di via Settevalli, in merito al quale era stato presentato recentemente un esposto. Nelle vicinanze sono stati identificati due cittadini nigeriani, senza riscontrare anche qui nessuna irregolarità. E’ stato infine identificato un cittadino romeno, segnalato per inottemperanza al provvedimento di allontanamento del Questore dal territorio italiano. 

La Polizia Municipale ha verificato la regolarità di nove appartamenti in zona Fontivegge in uso a cittadini romeni di etnia rom, bengalesi e ecuadoriani; in merito occorrono ulteriori verifiche amministrative. La Compagnia Carabinieri ha effettuato controlli su un appartamento di recente oggetto di esposto da parte dei condomini, nella zona di via Cacciatori delle Alpi. Sono stati identificati tre cittadini di nazionalità marocchina, tunisina e libica; per uno, irregolare sul territorio italiano, sono state avviate le procedure per l’espulsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia al setaccio, città controllata metro per metro: parchi e abitazioni sospette nel mirino

PerugiaToday è in caricamento