menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occasione per i promessi sposi di Perugia: nozze civili celebrate al Cassero

Nell'ambito del progetto SpoSi a Perugia, infatti, la giunta comunale, su proposta dell'assessore Wagué, ha inserito anche la torre come luogo storico e di pregio della città, nel quale le coppie possono giurarsi eterno amore

Grande novità per le coppie di Perugia. Alle sedi comunali da sempre utilizzate per la celebrazione dei matrimoni, come la Sala dei Notari e la Sala della Vaccara e a quelle più recenti, come la Sala Binni a Porta Sole, la Sala Sant’Anna in Viale Roma e la sala della Biblioteca di San Matteo degli Armeni, da oggi se ne aggiunge un’altra: il Cassero di Porta Sant’Angelo.

Nell’ambito del progetto SpoSi a Perugia, infatti, la giunta comunale, su proposta dell’assessore Wagué, ha inserito anche la torre come luogo storico e di pregio della città, nel quale le coppie possono giurarsi eterno amore. “La celebrazione dei matrimoni nel Cassero di Porta Sant’Angelo –ha precisato l’Assessore Wagué- non solo non contrasta con la presenza al suo interno dell’Associazione Arte e Musica nelle Terre del Perugino, ma anzi rafforza la valorizzazione del nostro patrimonio storico e artistico, dando la possibilità agli sposi di poter coronare il loro sogno in una location originale e prestigiosa. Perugia è un esempio a livello nazionale –ha concluso Wagué- nell’ambito del turismo matrimoniale, proprio grazie al Progetto SpoSi a Perugia, che molti comuni stanno cercando di replicare”.

Le coppie che volessero affittare il Cassero per il loro matrimonio dovranno pagare una cifra analoga a quelle stabilite per la Sala Binni e San Matteo degli Armeni, di cui una parte sarà destinata alla valorizzazione della struttura.

CLICCA QUI L'APP DI PERUGIATODAY.IT... TUTTE LE NEWS, I VIDEO, LE NOTIFICHE PER I FATTI PIU' IMPORTANTI.

Queste le tariffe previste per sposarsi all’interno del Cassero. Residenti: 150 euro nelle mattine infrasettimanali, compreso il sabato; 200 euro nei pomeriggi infrasettimanali, compreso il sabato; 600 euro la domenica e i giorni festivi

Non residenti: 250 euro nelle mattine infrasettimanali, compreso il sabato; 300 euro nei pomeriggi infrasettimanali e 400 il sabato pomeriggio; 600 euro la domenica e i giorni festivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento