menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio degrado, Fontivegge rinasce: approvato il progetto per il coworking

Il sogno del vulcanico assessore comunale di Perugia Michele Fioroni prende corpo. I soldi ci sono, è ora di cominciare

Il sogno del vulcanico assessore comunale di Perugia Michele Fioroni prende corpo. I soldi ci sono, 16 milioni di euro per fare i precisi, è ora di cominciare. E’ stato approvato oggi in Giunta il progetto esecutivo per la realizzazione del coworking di Fontivegge.

Un primo passo verso la rinascita del quartiere di frontiera della città. Una riqualificazione "che mette mano a 40 anni di errori e politiche sbagliate", come disse Fiorioni. E cosa più importante, "non ci sarà un lato sfigato della ferrovia". Il Comune di Perugia metterà mano su tutte le zone di Fontivegge.

Fontivegge, mega riqualificazione al via: "Rimediamo a 40 anni di errori e degrado"

Lo spazio diverrà il luogo privilegiato per la contaminazione e la nascita di progetti innovativi, all’interno di un ecosistema, come quello di Fontivegge, che si appresta a diventare il nuovo hub tecnologico della città, grazie anche al supporto della Fondazione.

“L’idea è quella di un coworking contemporaneo, 3.0 -afferma l’assessore allo Sviluppo Economico Michele Fioroni- dove tre sono proprio le funzioni che lo spazio sarà destinato ad avere. Certamente sarà luogo privilegiato per accogliere aziende dinamiche e giovani professionisti, con le modalità tipiche del coworking, ma sarà anche polo culturale e di formazione, con lo scopo di formare le nuove figure professionali figlie dei saperi digitali e della sharing economy, e, infine, veicolo privilegiato per l’accesso a quei capitali e alla finanza che garantiscono la crescita delle start up. Oggi un coworking non può permettersi di essere un semplice ufficio condiviso, ma deve essere un contenitore di innovazione e di opportunità, dove nasce la nuova impresa e, perchè no, dove anche l’impresa tradizionale approda per innovare prodotti e processi. Non possiamo che essere grati -ha concluso Fioroni- anche in questo caso alla Findazione Cassa di Risparmio di Perugia, al nostro fianco in questa opera di riqualificazione della città".

Poi sarà la volta del centro di sviluppo per il gaming, il sottopasso, l'hub per famiglie e tutti gli altri progetti promossi dal professore di Marketing. Fontivegge, disse Fioroni, "sarà giovane, sarà intelligente". Anche il viaggio più lungo, comincia con un passo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento