menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi retata contro i clan tunisini dello spaccio: nella rete pusher e scippatori

Gli uomini della Squadra Mobile diretta da Marco Chiacchiera hanno effettuato diversi blitz nei covi degli spacciatori che operano in centro storico a Perugia. Otto espulsioni: di cui sei immediate con trasferimento coato

Nuovo duro colpo della Squadra Mobile ai clan tunisini dello spaccio che hanno la propria base in centro storico. Gli agenti hanno effettuato una retata nei covi - appartamenti che guarda casa vengono spesso affittati a clandestini e pusher - entrando in azione dopo essere stati dei veri e propri "fantasmi" nelle aree a rischio per settimane. Dai covi sono venuti fuori quattro tunisini considerati molto pericolosi: due “storici spacciatori“ B.A. del ’93, B. S. del ‘82, l’autore di alcuni “scippi di collanine“, Z.M. diciannovenne, da poco uscito dal Carcere e B.A. del ’85 e il protagonista della rissa avvenuta in Via Bartolo la notte di Hallowen dove ha rotto il naso ad una giovane che passava per la strada.

Per tutti è 4 è scattato il trasferimento in un Centro Espulsione per il trasferimento immediato a Tunisi.  Complessivamente sono stati condotti in questura otto cittadini tunisini: al termine degli accertamenti due sono stati sottoposti a provvedimento di espulsione e dovranno lasciare il territorio nazionale entro sette giorni. Per tutti gli altri c'è stato l'accompagnamento coatto per l'allontanamento dal Paese senza rischio di fuga. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento