rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Giano dell'Umbria

Minaccia di dar fuoco alla moglie, la pesta e posta le foto sui social: arrestato 61enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri. La donna è finita più volte in ospedale

Picchia la moglie, minaccia di darle fuoco armato di una tanica di benzina e posta sui social le foto della donna con il volto tumefatto. I carabinieri di Giano dell'Umbria hanno arrestato un 61 enne di Montefalco in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Spoleto, su richiesta della Procura della Repubblica, che ha disposto l’applicazione degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Secondo la ricostruzione dei militari l'uomo ha picchiato la moglie diverse volte, costringendola più volte ad andare in ospedale per le lesioni riportate. La donna, dopo mesi di vessazioni, ha deciso di cambiare abitazione, lasciando la casa coniugale e scegliendo di denunciare tutto ai carabinieri di Giano dell'Umbria. I militari, in pochissimo tempo, coordinati dal Sostituto Procuratore Elisa Iacone, hanno ricostruito le violenze domestiche. 

Il 61enne, anche nel pieno del lockdown per il coronavirus, ha continuato a perseguitare la moglie, raggiungendola più volte sotto casa. In un caso ha portato con sé una tanica di benzina con la quale ha minacciato di darle fuoco. L'uomo ha anche pubblicato sui social le foto del volto tumefatto della consorte. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di dar fuoco alla moglie, la pesta e posta le foto sui social: arrestato 61enne

PerugiaToday è in caricamento