menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aspettando l'ordinanza mascherine h24: le sanzioni e le regole. E in casa "consigliate" in caso di ospiti

Il decreto legge dovrebbe slittare ancora, mentre si pensa ad una ordinanza nazionale. Conte: Massima attenzione anche in casa

L'obbligo della mascherina andrà a braccetto con le sanzioni. Salate, molto salate. E' quanto annunciato dal ministro Speranza. Mentre la firma del nuovo Decreto della presidenza del consiglio dei ministri che doveva essere firmato oggi slitterà molto probabilmente di una settimana, l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione potrebbe entrare in vigore subito, con una ordinanza tra stasera e domani. 

Mascherine e sanzioni
Stando a quanto ha annunciato il ministro Speranza, sarà necessario avere sempre con sé una mascherina, indossandola sia al chiuso sia all'aperto. Ci sono alcune eccezioni per le quali non necessita la mascherina: in auto da soli o con congiunti, in moto o in bici, quando ci si trova in luoghi isolati o quando si fa sport. 
E le sanzioni? Come annunciato dal ministro Speranza, saranno salate: dai 400 ai mille euro. Ma a rischiare saranno anche i gestori dei locali che non vigileranno sui propri avventori. Sono proprio loro a dover far rispettare le norme di distanziamento e di uso della mascherina nei loro esercizi. Le multe andranno da 400 a mille euro ma potrebbero rischiare anche la chiusura dell'attività da  5 a 30 giorni.

Mascherine consigliate in casa con ospiti
"Abbiamo una rigorosa raccomandazione - ha detto il premier - anche per le case private: anche in famiglia dobbiamo stare attenti. Se riceviamo amici e parenti stiamo attenti e manteniamo le distanze. Sono le situazioni in cui più si diffonde il contagio". La raccomandazione del governo è indossare la "mascherina e mantenere le regole di distanza" anche quando si ricevono ospiti a casa, amici o parenti.

Quarantena, infrazioni e sanzioni 
Sanzioni 400 a mille euro per chi non rispetta l'obbligo della quarantena. Mentre chi ha contratto il Covid-19 ma non rispetta le restrizioni può incorrere in una sanzione penale con l'arresto da 3 a 18 mesi, oltre che in un'ammenda da 500 a 5.000 euro. Può infatti essere denunciato per epidemia colposa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento