Cronaca

Eroina, cocaina e un tesoro in contanti nascosto in cucina: spacciatori in manette

I carabinieri di Città di Pieve hanno catturato e arresto a Perugia due uomini – un quarantaseienne e un quarantottenne di origini tunisine – già noti ai militari

Eroina, cocaina, hashish e un tesoretto in contanti. Spacciatori in manette. I carabinieri di Città di Pieve hanno catturato e arresto a Perugia due uomini – un quarantaseienne e un quarantottenne di origini tunisine – già noti ai militari. I due sono stati pedinati e bloccati dopo un incontro per strada. Poi sono stati perquisiti. 

Il 46enne, spiegano i carabinieri del Norm di Città della Pieve, è stato beccato con 28 grammi di eroina già suddivisa in dosi e un grammo di cocaina. Il 48enne, invece, aveva in casa 50 grammi di eroina, 17 grammi di cocaina, due grammi e mezzo di hashish e 18.900 euro in contanti nascosti nel mobile della cucina. Sequestrati anche quattro cellulari.  

I due sono stati arrestati in flagranza di reato di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il quarantaseienne è stato trattenuto, per la notte, all’interno delle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, al termine del quale l’arresto è stato convalidato e all’uomo è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Il quarantottenne, invece, è stato rinchiuso nel carcere di Capanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina, cocaina e un tesoro in contanti nascosto in cucina: spacciatori in manette
PerugiaToday è in caricamento