San Sisto, intesa residenti-carabinieri: preso con 50mila euro di eroina

Continua il contrasto alle attività di spaccio di sostanze stupefacenti nell'hinterland perugino, grazie al binomio vincente tra l'Arma dei Carabinieri ed i cittadini

Prosegue il duro contrasto alle attività di spaccio di droga nel perugino, anche grazie alla collaborazione della popolazione con i carabinieri. I Militari dell’Aliquota Operativa del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, nel primo pomeriggio del 12 novembre 2012, nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, S.P., classe 1962, siciliano, da tempo trapiantato nel perugino,  già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto è arrivato dopo una vigile attività di osservazione dei movimenti del predetto che, grazie anche alla fattiva collaborazione dei residenti, consentivano di appurare che lo stesso, presso la propria abitazione ubicata nella zona periferica di San Sisto e nelle immediate pertinenze esterne, veniva avvicinato da soggetti di sesso maschile e  femminile noti ai militari quali assuntori abituali di sostanze stupefacenti.

Incoraggiati dai riscontri positivi conseguenti ai contatti ed ai comportamenti  tenuti  dalla  “clientela”, a quel punto i Carabinieri decidevano d’intervenire facendo irruzione nell’appartamento. L’acume investigativo ed il sospetto ingenerato nei militari operanti si dimostravano, così, fondati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti, a seguito della minuziosa perquisizione domiciliare veniva rinvenuto, occultato all’interno di una fioriera posta sul bancone dell’abitazione, un grosso involucro contenente 650 grammi di eroina, di media qualità, dalla quale era possibile ricavare circa 1.200 dosi,  per un valore complessivo di circa 50.000 euro.

Nella stessa unità abitativa veniva inoltre rinvenuto e sequestrato materiale per il confezionamento della droga, destinato alla piazza perugina. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la locale casa circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento