rotate-mobile
Cronaca Collestrada

Arrestato muratore sulla E45: nell'auto trovati 50 grammi di cocaina

Durante la scorsa notte, la polizia ha fermato un muratore incensurato, sorpreso a sfrecciare con la cocaina in auto nei pressi dello svincolo della E45 a Collestrada

Azione notturna della Sezione Antidroga della Squadra Mobile volta al contrasto dello spaccio nelle discoteche e nei locali notturni nel fine settimana. Venerdì notte, verso l’una, gli agenti notavano nei pressi dello svincolo E45 di  Collestrada, una Mercedes che sfrecciava a velocità sostenuta con un certo pericolo per la circolazione stradale.

Dopo aver fermato il mezzo si è subito notato che il conducente era particolarmente nervoso durante il controllo e perciò veniva perquisito. Da questa intuizione si rinvenivano 2 involucri in cellophane contenenti sostanza solida di colore biancastro che successive analisi esperite presso il locale Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica risultavano essere di un peso di grammi -1,57- e -0,43- lordi, con esito positivo per lo stupefacente “cocaina”.

Trovata la droga si decideva di condurre la vettura in Questura dove veniva “smontata” e all’interno del sedile lato passeggero anteriore, di un ulteriore involucro in cellophane trasparente aperto contenente sostanza solida di colore biancastro risultata essere 50 gr. circa di cocaina.

Ma non finisce qui, perchè nel vano portaoggetti del bracciolo veniva ritrovata polvere bianca in un involucro, risultata poi essere sostanza da taglio. A questo punto gli agenti si recavano nell'abitazione del muratore a Panicale, dove si rinvenivano altri 150 grammi di marijuana occultati in un armadio.

A questo punto G. M. del '66, originario della provincia di Foggia e da tempo residente a Panicale, incensurato, muratore, veniva tratto in arresto perché ritenuto dedito all’attività delittuosa della detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti. A tarda notte è stato accompagnato in carcere a disposizione del P.M. di turno.

Gli investigatori della Squadra Mobile dovranno adesso chiarire i motivi per i quali l’indagato effettuava spostamenti veloci notturni con la macchina “imbottita“ di cocaina in una area ove sono presenti numerosi locali notturni e discoteche frequentate nelle notti del fine settimana.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato muratore sulla E45: nell'auto trovati 50 grammi di cocaina

PerugiaToday è in caricamento