rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Todi

Inseguimento sulla E45 a Todi: fermati con 40mila euro di refurtiva

Dopo un inseguimento sulla E45, i carabinieri di Todi hanno arrestato due persone, un italiano ed un marocchino, con una refurtiva di mezzi per edilizia e agricoltura di ben 40mila euro

Giovedì notte, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel comune di Todi, lungo la E/45, corsia sud, hanno notato un furgone Fiat Iveco Daily. Dopo l’Alt dei militari, i due occupanti del mezzo, invece di fermarsi hanno ignorato l'ordine per tentare la fuga,  fino a quando, dopo un inseguimento, la “Gazzella” riusciva a tagliare la strada al furgone.

Sul cassone di quest’ultimo, sotto tanta ferraglia, vi erano occultati numerosi macchinari per l’edilizia e l’agricoltura (quali trapani, martelli pneumatici, fresatrici, gruppi elettrogeni, decespugliatori, motozappe, pompe per pannelli solari, compressori, motoseghe, misuratori di precisione, vari arnesi ect.).

Le foto della refurtiva recuperata a Todi



Dopo gli accertamenti caso, i carabinieri hanno scoperto che il furgone e la maggior parte del materiale erano stati asportati la stessa notte presso un rivenditore di materiale proveniente da aste giudiziarie, sito in Perugia, località Santa Sabina.

Gli autori del furto, G.M., 44enne di origini campane, ma residente ad Assisi e B.A., un 32enne marocchino, residente a Bastia Umbra, aono stati arrestati  con l’accusa di concorso nel delitto di furto aggravato e trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia di Todi in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo, che avrà luogo nella mattina di oggi.

Tra l'altro, G.M., gravato da numerose vicende giudiziarie, era conosciuto dai Carabinieri tuderti perché, lo scorso mese di febbraio, lo avevano già tratto in arresto per un fatto analogo. Infatti, il napoletano, in quella circostanza, aveva rubato, a Bastia Umbra,  un altro furgone FIAT IVECO DAILY, ma veniva bloccato dai Carabinieri sulla stessa E/45, corsia sud.

La refurtiva recuperata dai Carabinieri, del valore di circa 40.000 euro, destinata ad essere “piazzata” sul mercato campano, veniva restituita al legittimo proprietario, tranne due marca HONDA (mod. GX160 e GX200) ed una marca WORLD (mod. IP65F), sul quale sono in corso accertamenti per individuare il legittimo proprietario.  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento sulla E45 a Todi: fermati con 40mila euro di refurtiva

PerugiaToday è in caricamento