Follia a Capodanno, accoltellato in piazza durante i botti: feriti in risse e liti

Non solo ferite causate dai fuochi e botti: un uomo è in prognosi riservata dopo una coltellata, altri 4 feriti a causa delle risse scoppiate dopo la mezzanotte. Ecco la mappa della follia in provincia di Perugia

Dopo i festeggiamenti per il nuovo anno, un uomo di 31 anni è rimasto vittima di un agguato di cui non si conoscono al momento le ragioni e l'autore o gli autori. Il giovane ha ricevuto una coltellata al torace: la lama ha raggiunto il polmone. Il fatto è avvenuto a Umbertide intorno alle 1 del primo gennaio.

Vista la gravità della situazione il 118 ha trasferito immediatamente a Città di Castello il ferito. Attualmente l’uomo è ricoverato in Rianimazione: le sue condizioni al momento sono stabili ma la prognosi resta riservata. Non è ancora fuori pericolo di vita. Sull'accoltellamento stanno lavorando i carabinieri di Umbertide. 

Dal Pronto Soccorso di Umbertide arriva invece la notizia di un 48enne rimasto coinvolto in una lite: per lui ferite al volto e al polso. E' stato rimandato a casa in poche ore. Rissa con feriti anche a Città della Pieve; due adulti coinvolti in una rissa sono stati medicati al Pronto Soccorso.

A Città di Castello invece un 31enne si è presentato in Ospedale nelle prime ore della notte riferendo di essere stato aggredito in discoteca. Il bollettino medico: una contusione frontale destra e traumi contusivi all’addome anche lui è già tornato al domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento