rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Agente aggredita da detenuta, il secondo caso in 48 ore a Capanne

La denuncia del vice segretario dell'Osapp, Romagnolli: croniche carenze di personale

Un’agente in servizio al carcere femminile di Perugia è stata aggredita da una detenuta.

Ne dà notizia Angelo Romagnoli, vice segretario regionale Osapp dellal Polizia penitenziaria, riferendo che la detenuta aveva chiesto di poter fare una telefonata, ma nel momento in cui l’agente apriva la cella, la prima la aggrediva, spintonandola e schiaffeggiandola.

L’aggressione è avvenuta il giorno dopo quella di un detenuto a danno di un agente, tenuto ostaggio con una lametta da barba puntato al collo.

Due aggressioni che evidenziano la carenza di personale di Polizia penitenziaria in cui versa la casa circondariale di Perugia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente aggredita da detenuta, il secondo caso in 48 ore a Capanne

PerugiaToday è in caricamento