Ingrassati con il lockdown, ecco come perdere peso con la dieta giusta

Per riacquistare la forma in vista dell'estate, dopo i due mesi di reclusione e inattività, dobbiamo trovare un giusto regime alimentare che non stravolga il nostro stile di vita, per essere davvero efficace

Durante il periodo della quarantena resa necessaria dall’epidemia di Coronavirus abbiamo sfogato le nostre ansie in vari modi, tra cui in cucina, preparando piatti sfiziosi ed elaborati per far passare le lunghe giornate da reclusi. A tutto ciò, aggiungiamo la vita sedentaria che abbiamo effettuato per due mesi. Al momento di tornare a pesarsi, il quadro si è mostrato impietoso...

Coldiretti ha effettuato una stima secondo cui alla fine della quarantena gli italiani avrebbero accumulato circa due chili in più, proprio alle porte della stagione balneare (anche se al momento non è chiaro come e se potremo andare in spiaggia).

Ecco allora quali accorgimenti prendere per rimettersi in forma e quali errori evitare prima di scegliere la dieta da seguire (ma ricordiamo che è sempre bene farsi seguire da un medico). Ecco le indicazioni di Flavio Sirna per Catania Today.

Indicazioni per rendere efficace la dieta

- Sbagliato pesarsi tutti i giorni, basta farlo una volta alla settimana; non è da piccoli cambiamenti di peso che si capisce se la dieta non sta funzionando; questi infatti possono dipendere dalla quantità di liquidi ingerita o dalla sudorazione;

- essere motivati: non è facile cambiare le abitudini alimentari, ecco perché di tanto intanto possiamo cedere a qualche esigenza di gusto o piacere, ma senza esagerare troppo con le calorie;

- frutta, verdura, pane, carne, pesce, tutti i gruppi alimentari devono essere presenti nella dieta (così come è ad esempio in quella mediterranea, considerata quella più equilibrata da gran parte dei nutrizionisti); ogni tanto anche sono concessi anche vino e dolci perché ogni dieta deve tenere in considerazione il proprio stile di vita, le caratteristiche psicologiche, il lavoro e le capacità organizzative di chi la pratica;

- bere 1,5/2 litri di acqua al giorno (anche di più se le temperature esterne sono alte o se si fa pratica sportiva); ricordiamo che anche frutta e verdura apportano liquidi (tisane non zuccherate sono una buona soluzione);

- adottare il sistema delle sostituzioni per non mangiare sempre le stesse cose, ossia consuma qualcosa che sia equivalente e che sia adatto al tuo stile di vita;

- nella dieta mediterranea è consentito mangiare, anche quando si vuole perdere peso, qualche dolce, ma occhio a quelli ricchi di grassi e zuccheri;

- mai esagerare con i condimenti come l'olio (un cucchiaio corrisponde a 90 kcal).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento