rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Sosta selvaggia, dal parcheggio "privato" sul marciapiede in corso Cavour alla fila di auto sotto al Broletto

Segnalazioni da parte di cittadini dei rischi per le vetture sotto gli alberi in viale Roma: "Mai fatta una multa o una rimozione"

Il marciapiede è delimitato da paletti e fioriere, ma siccome c’è un varco e i locali che vi si affacciano sono ormai chiusi, gli automobilisti hanno deciso di trasformare la zona pedonale in parcheggio.

Il cartello di divieto di sosta è ben visibile, anche perché le auto messe lì in quel modo, ostacolano l’accesso agli stalli di sosta a pagamento. Eppure tutti i giorni una fila interminabile di auto parcheggi in divieto.

Le vetture sotto gli alberi sporgono per buona parte sulla carreggiata, ma non avendo mai fatto una multa o una rimozione, l’automobilista è tranquillo e parcheggia. Anche gli stranieri vedono le auto in sosta e pensano che in viale Roma, sotto gli alberi, il parcheggio sia consentito.

Anche ad agosto, con il traffico diminuito e molte vetture in meno a circolare, la sosta selvaggia affligge la città e viene puntualmente stigmatizzata e segnalata dalla pagine Facebook “Perugia sosta selvaggia” e “Perugia (non) è una città per pedoni” oppure dai cittadini della zona della stazione che segnalano abusi e violazioni.

“Come tutte le mattine, ci sono circa 18 vetture in sosta selvaggia in via Cortonese sotto la galleria a Fontivegge nonostante ci sia un cartello di divieto di sosta con rimozione forzata H24. Mai visto un vigile urbano a fare una multa , tanto meno un carro attrezzi a rimuovere le auto” segnala un cittadino con tanto di foto.

Lo stesso cittadino fa presente anche che “le strisce pedonali davanti al supermercato a Fontivegge sono ormai cancellate e quindi pericolose per i pedoni che le attraversano non essendo visibili dagli automobilisti specialmente la notte quando il semaforo è spento o giallo”.

Altre foto e post segnalano la pericolosità della sosta sotto gli alberi di viale Roma, con le vetture che sporgono sulla carreggiata. “Ieri sera c’erano molte persone che camminavano sulla strada per raggiungere il Frontone visto che il passaggio pedonale sotto gli alberi era impedito dalle auto” racconta un lettore.

Anche il corso Cavour le auto in sosta selvaggia occupano la carreggiata o addirittura il marciapiede, potendo contare sulla impunità derivante dalla consuetudine dell’assenza di multe o rimozione del mezzo.

Sosta selvaggia a Perugia, tra proteste e segnalazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta selvaggia, dal parcheggio "privato" sul marciapiede in corso Cavour alla fila di auto sotto al Broletto

PerugiaToday è in caricamento