INVIATO CITTADINO Scalette di via Lupattelli, Umbra Acque mette un contributo

Ripristino delle scalette di via Lupattelli, anche il pianerottolo in mattoni verrà integralmente rifatto

Ripristino delle scalette di via Lupattelli. Verrebbe un accrocco. “Allora ci metto anch’io un contributo”, dice Umbra Acque. Dirle “brava” è poco.

È, questo, un atteggiamento fortemente apprezzato dai residenti del “vicolo lungo”, come i perugini continuano a chiamare l’antica via “lunga”, parallela alla Lungara, denominazione originaria di corso Garibaldi, prima che l’Eroe dei due Mondi assecondasse il processo unitario condizionandone il nome. Una lapide nella parte alta del Borgo lo ricorda, con tanto di medaglione bronzeo su pietra.

Accade di rado che un Ente, di solito interessato solo al risparmio, si faccia avanti e dichiari, apertis verbis, l’intenzione di mettere mano al portafogli. Per realizzare, s’intende, una buona cosa.

Peraltro, lo sbrego di quelle scalette strappate sarebbe difficilmente mascherabile anche col migliore degli interventi possibili. Non è dunque senza rilievo la circostanza che Umbra Acque abbia risposto, con imprevedibile prontezza e disponibilità, alla questione sollevata (solo il giorno prima) su queste colonne dall’Inviato Cittadino. Un paio di addetti ne hanno parlato coi residenti.

Anche il pianerottolo in mattoni verrà integralmente rifatto. E non è impresa da poco.

Così, dopo il deludente ripristino della parte in pietra soprastante, Umbra Acque mette a disposizione personale qualificato per adempiere a quello che pare recepire come dovere morale, più che giuridico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta, dunque, valida l’offerta dei residenti di accollarsi la fornitura dei materiali. Il Comune – in attesa dei previsti risparmi su altre opere pubbliche – farà quello che crede. Speriamo che non voglia lasciarsi sfuggire l’occasione di fare bella figura, agendo in tandem. E Umbra Acque, ora che prendiamo atto della dichiarata disponibilità, dimostra un attaccamento alle sorti della città che ci piace sottolineare con enfasi. Oltre che con giustificata soddisfazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento