rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Attualità

Dieci anni senza Catia Doriana Bellini, il ricordo del Centro pari opportunità: “una donna straordinaria che ha lasciato un'impronta indelebile”

Dalla creazione del Telefono Donna alla costituzione del primo Centro Antiviolenza residenziale di Perugia, l’impegno di Catia Doriana Bellini contro la violenza sulle donne

“Catia Doriana Bellini ci ha insegnato che la lotta per una società più equa e nella quale le donne possano vivere un’esistenza libera dalla violenza è un impegno collettivo, un obiettivo da perseguire - oggi più che mai – attraverso un necessario e costante processo di cambiamento culturale” ricorda il Centro pari opportunità a dieci anni dalla scomparsa di Catia Doriana Bellini, la straordinaria donna che che ha lasciato “un'impronta indelebile nelle vite di chi l’ha conosciuta e nella storia della Regione Umbria”. 

Oltre al suo ruolo pluriennale di Responsabile del Cpo, l’impegno di Bellini si è tradotto nella creazione del Telefono Donna alla fine degli anni ’80 fino alla costituzione, nel 2014, del primo Centro Antiviolenza residenziale di Perugia, che porta proprio il suo nome. 

“Il suo ricordo continua a vivere con affetto e nostalgia in tutte/i coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerla personalmente” concludono la Presidente, l’Assemblea e l’Ufficio del Centro Pari Opportunità della Regione Umbria, che pongono come obiettivo quello di perseguire la sua visione con determinazione e a continuare il suo lavoro, come eredi della passione e dell’impegno che ha testimoniato ogni giorno con la propria vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci anni senza Catia Doriana Bellini, il ricordo del Centro pari opportunità: “una donna straordinaria che ha lasciato un'impronta indelebile”

PerugiaToday è in caricamento