Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Parco Cva dei Rimbocchi. Se Mirò non ci fosse… bisognerebbe inventarla

Una manutenzione costante ed accurata, malgrado la pandemia

Parco Cva dei Rimbocchi. Se Mirò non ci fosse… toccherebbe inventarla. Una manutenzione costante ed accurata, malgrado la pandemia. All’insegna del motto “I care”.

Non accade spesso che ci si prenda cura di uno spazio pubblico, senza nulla pretendere. Meraviglia, dunque, il comportamento responsabile e civilissimo di Monica Capuzzo, coniuge di Antonio Lusi, presidente dell’Associazione Mirò che ha in uso – a scopo associativo – il piccolo edificio al centro del parco.

L’Inviato Cittadino ricorda quando la struttura venne costruita con lavoro volontario da residenti di prossimità. Molti di quei nomi ora stanno incisi sulla pietra a Monterone, ma alla nostra memoria nessuno ne manca. Ed è bello rilevare come la loro passione si ponga in linea di continuità col presente.

Bene ha fatto il Comune di Perugia ad affidare quella struttura al Mirò di Antonio Lusi che lo manutiene in modo eccellente, senza nulla pretendere. Tanto più adesso che, causa pandemia, l’attività dell’associazione è chiusa e si traduce esclusivamente in una bella trasmissione televisiva sul mondo della notte e dei dj (L’associazione culturale Mirò produce un programma tv per tenere il filo della musica anche in tempo di pandemia). In attesa di tempi migliori.

Da qualche giorno abbiamo visto Monica Capuzzo alle prese con un lavoro certosino di eliminazione delle erbacce. Accovacciata, strappa con le mani ciuffi di vegetazione erbacea. Sacchi e sacchi neri, riempiti da Monica e ritirati da Gesenu, per un accordo fra gentlemen.

Curva per terra, questa signora pulisce e ricorda: “Occorre tenere bene il parco. D’altronde, la mia famiglia mi ha comunicato un rapporto viscerale con la terra. Anche se comporta fatica, lo faccio volentieri, per la gente e per l’Associazione”.

A Perugia si usa un’espressione, all’indirizzo di chi effettua un lavoro senza trarne beneficio: suona “Chi tel fa fa”. Evidentemente c’è gente dotata di senso civico. Lo fa perché sente che è giusto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Cva dei Rimbocchi. Se Mirò non ci fosse… bisognerebbe inventarla

PerugiaToday è in caricamento